4 - 12 MARZO 2023

Un Paese straordinario e da scoprire. Un mix di avventura, tra trekking e gite in cammello nel deserto, e benessere, grazie alle acque del Mar Morto e i suoi fanghi ricchissimi di sali minerali.

PREZZO A PERSONA IN CAMERA DOPPIA IN PENSIONE COMPLETA

1690€

PRENOTA CON UN ACCONTO E PAGA IL RESTO COMODAMENTE

400€

VUOI AVERE PIU' INFORMAZIONI?

SCRIVICI
CHIAMACI
PASSA A TROVARCI

 

Scopri il nostro programma ed inizia a sognare.

Programma

Trasferimento a Milano Malpensa con mezzi pubblici o privati.

Arrivo in aeroporto e disbrigo check in e imbarco bagagli a bordo.

Partenza del volo da Milano Malpensa H 17.30 arrivo e accoglienza all’aeroporto di Amman Queen Alia.

Trasferimento in minivan in albergo, cena e pernottamento ad Amman.

Colazione in hotel.

Visita al centro storico, al teatro romano e alla Cittadella che sorge sulla sommità della collina più alta di Amman, Jebel Al Qala’a (circa 850 m sul livello del mare), ed è il sito dell’antica città. Insediata dall’uomo sin dal Paleolitico, conserva ancora due impressionanti tracce del passato: il palazzo omayyade, che risale alla prima metà del secolo VIII; il tempio di Ercole di epoca romana, che si trova sulla terrazza di mezzo e le cui enormi colonne si
stagliano contro il cielo creando uno spettacolare effetto scenografico.

Pernottamento e cena ad Amman.

Colazione in hotel.

Visita a Gerasa, situata a meno di 30 chilometri da Amman e abitata sin dalla Preistoria. Soltanto durante il periodo romano, la città inizia ad acquisire
importanza, diventando presto una delle città romane più fiorenti del Medio Oriente. Ricca di colonne antiche e resti di costruzioni che appartenevano a templi, bagni termali e fontane, Gerasa è conosciuta anche come la “la Pompei d’Oriente”. Tra i suoi siti degni di nota troviamo: l’Arco di Adriano, l’Ippodromo, il Tempio di Diana, la strada colonnata e la cattedrale.

Si prosegue con la visita di Ajloun, città collinare nel nord della Giordania. È una delle più importanti attrazioni ecologiche e storiche del Medio Oriente, con le sue vaste foreste di pini e l’imponente castello Ayyubide che domina la città e offre splendide viste sulla Valle del Giordano. Questa fortezza controllava il traffico lungo il percorso che collegava Damasco e l’Egitto e otto secoli fa vide la sconfitta dei crociati che pose fine alla loro occupazione della Terra Santa.

Pernottamento e cena ad Amman.

Colazione in hotel.

Partenza per Petra lungo la Strada dei Re, un tempo transito di carovane mercantili, che tutt’oggi tocca alcune delle più belle località giordane.
Lungo il tragitto si farà tappa nella città di Madaba, nota soprattutto per i suoi splendidi mosaici bizantini custoditi nelle chiese e nei musei. Qui l’arte musiva fiorì sotto Giustiniano e raggiunse il suo massimo splendore nel secolo VI, con il vescovo Sergio. La principale attrazione della cittadina di Madaba è l’incredibile mosaico della mappa della Terra Santa, di epoca bizantina, che si trova nella Chiesa di San Giorgio (secolo XIX). Si tratta di un mosaico eccezionale per grandezza e stile, originariamente costituito da due milioni di tessere per 15,6 m di lunghezza e 6m di altezza, riproduceva l’intero Levante, dal Libano al delta del Nilo, dal Mediterraneo al deserto.

Una volta lasciata la città di Madaba si farà visita al Monte Nebo, su cui sorge uno dei luoghi più sacri della Giordania. Da queste vette Mosè, che per vent’anni aveva guidato il popolo ebraico attraverso il deserto, potè infine vedere la Terra Promessa. Secondo la tradizione ebraica Mosè fu sepolto sul Monte Nebo, secondo i musulmani invece (che lo considerano un profeta) il suo corpo fu trasportato oltre il Giordano e sepolto dove oggi scorre l’autostrada Gerico-Gerusalemme.

Visita all’antica città di Petra, una delle sette meraviglie del mondo, nascosta in una remota valle a sud della Giordania. Capitale dell’antico popolo dei Nabatei, molte delle sue strutture, sono state interamente scavate nella roccia dal colore rosato, che le ha dato il soprannome di “Città Rosa”. Attraverso un profondo e meraviglioso canyon, il Siq, che consentiva il passaggio carovaniero alla città, lungo il suo percorso di ben 1600 metri, si raggiunge il Tesoro, simbolo di Petra, dalla spettacolare facciata scolpita nella parete rocciosa. Proseguendo il cammino, dopo l’enorme teatro si incontrano le tombe reali e più oltre, dopo la via colonnata, si raggiunge il Monastero e il tempio Qasr al-Bint.

Pernottamento e Petra by night (facoltativo).

Seconda giornata a Petra con vista panoramica della città, visita al museo e scoperta del sito archeologico di Piccola Petra, conosciuta anche come “Petra la Bianca”. Il suo Siq, che si sviluppa per 350 metri alternando strettoie e ampi slarghi, è piuttosto diverso da quello di Petra, sia per l’estrema densità con cui si succedono case scavate nella roccia, templi e triclini, sia per le bizzarre scalinate intagliate nella roccia che scavano le pareti della gola su entrambi i lati e conducono a un vicolo su più piani, un tempo brulicante di vita.

Successivamente, partenza per il deserto del Wadi Rum, uno degli ambienti naturali più spettacolari del Medio Oriente, dichiarato patrimonio dell’Unesco nel 2011. Si esplorerà il deserto in jeep in un tour di tre ore che durerà fino al tramonto, si gusterà una tradizionale cena beduina e si trascorrerà la notte in uno dei numerosi accampamenti.

Pernottamento nel deserto.

Gita al Mar Morto, definito la più grande spa all’aria aperta del mondo. Il bagno nelle sue acque è un’esperienza difficile da dimenticare. Il lago fa parte della Great Rift Valley, una profonda falda geologica che si stende dalla Turchia fino all’Africa orientale. 
La costa (400 m sotto il livello del mare) costituisce il punto più basso della terra. Il Mar Morto è noto per le sue acque e per i suoi fanghi curativi. Il calcio, il magnesio, lo zolfo e il bitume si trovano in altissima concentrazione, e in più l’aria è molto ossigenata.

Pranzo al Mar Morto e rientro ad Amman con sosta al sito del Battesimo di Gesù.
Cena a Madaba.

Pernottamento ad Amman.

Colazione in hotel e mattinata dedicata alla passeggiata per le vie del mercato locale, il tradizionale Souq, tra odori di spezie e variopinti vicoli del centro storico della città. Gita facoltativa alla città di al-Salt situata poco più a ovest di Amman, un’autentica e raffinata cittadina giordana, lontana dai soliti percorsi turistici e dal caos di Amman.

Nel tardo pomeriggio ci trasferiremo all’aeroporto per il disbrigo delle pratiche doganali.

Partenza con volo da Amman h00.10 direzione Milano Malpensa.

Domande

Gli alberghi che abbiamo scelto sono tutti hotel a 4*:
Ambassador Amman, Petra Elite, Sharah Mountin Luxury Camp o similare.

Gli spostamenti e i tour verranno fatte con bus privati. Ma la cosa più incredibile sono l’uscita in Jeep nel deserto. Insomma WOW no? 

Pacchetto in pensione completa, la pausa pranzo avverrà nei ristoranti tipici lungo il tragitto e le cene verranno consumate in hotel o campo tendato.

Fino a 45 giorni prima della partenza rimborso con penale del 30%
Da 45 a 5 giorni prima della partenza rimborso con penale del 75%
Da 4 giorni prima della partenza non è previsto il rimborso
*Consigliamo l’acquisto della polizza annullamento aggiuntiva (facoltativa e da stipulare in fase di prenotazione) al costo di €50 a persona, che permette la possibilità di rimborso fino al giorno prima della partenza. È disponibile su richiesta il foglietto illustrativo con tutte le condizioni.

Hotel + Colazione

Hotel Ambassador Amman 4*
Hotel
Camera doppia
Pensione completa

Prezzo

Incluso & Escluso

Tutti i nostri viaggi

scopri i nostri prossimi viaggi intorno al mondo

Entra nel gruppo

si chiama POP CLUB ed è esclusivo